VIVAIO AWARDS 2017: I VINCITORI DELLA TERZA EDIZIONE

//VIVAIO AWARDS 2017: I VINCITORI DELLA TERZA EDIZIONE

Lunedì 20 novembre 2017. Sono stati assegnati i Vivaio Awards, i premi per chi fa grande Milano, al Teatro Franco Parenti. Qui la diretta della cerimonia: CONSEGNA DEI PREMI

Le prime tre nominations risultanti dal voto online sono state votate dal pubblico presente alla cerimonia di premiazione tramite cellulare con un sistema accessibile per tutti (Kahoot.it).  

VINCITORI

PREMIO PER LA NOVITÀ DELL’ANNO:

I nuovi bike sharing “volanti” (Mobike/Ofo): Milano, prima città italiana ad avere il “free floating”, il bike sharing senza postazioni fisse.

Ha battuto in finale Cinema sui tetti e Milano Food CityHanno ritirato il premio l’assessore Granelli (ambiente e mobilità) e il city manager di OFO Marco Menichetti.

PREMIO  COMUNICAZIONE A MILANO

Ilmilaneseimbruttito.com 

Ha battuto in finale conoscounposto.comblog.urbanfile.org. Premio consegnato da Francesco Cancellato (direttore de Linkiesta)

PREMIO MILANO WORK IN PROGRESS:

L’area post Expo 

Ha battuto in finale Rientro sotto le soglie dell’inquinamento atmosferico e La riqualificazione degli scali ferroviari. Ha ritirato il premio Filippo Barberis da Alfio Bardolla.

 

PREMIO COMUNITÀ INTERNAZIONALE PIÙ ATTIVA A MILANO NEL 2017:

Cina

Ha ritirato il premio Johnny Kai Aggiustatutto da Carolina Sauer.

 

PREMIO LA RADIO DI MILANO DEL 2017:

105

Ha battuto in finale Dee Jay e Virgin Radio. Ha ritirato il premio Rosario Pellecchia da Marco Gualtieri.

PREMIO PROGETTO INTERNAZIONALE DA IMPORTARE A MILANO:

L’asfalto che mangia lo smog (Eindhoven)

Ha ritirato il premio il console olandese da Alessandro Fracassi, fondatore di Mutui On Line Spa

PREMIO LA PIÙ BELLA FRASE SU MILANO:

«Milano è la città che ho scelto per vivere e lavorare, che ha accolto me e la mia famiglia nel primo dopoguerra. È una città dura, ma generosa. Difficile, ma con enormi possibilità. Sempre proiettata verso il futuro, sempre attenta a quello che succede nel mondo, e che cerca di essere perfetta. È la sua ambizione, e quando non ci riesce, soffre» Giorgio Armani

Ha battuto in finale:
«Vi ringrazio tanto cari milanesi e vi dirò una cosa, ho constatato che è vero quello che si dice: ‘a Milan si riceve col cor in man’, grazie» Papa Francesco
«Amo Milano. E’ cambiata molto, ma la mia Milano, quella del Parco, del centro, è sempre la stessa: bellissima»Franca Valeri

Premio inviato a Giorgio Armani da Candida Morvillo.

PREMIO MIGLIOR VIDEO DI MILANO:

 

Libiamo ne’ lieti calici – Flashmob Metropolitana (Associazione Voce AllOpera)

https://www.youtube.com/watch?v=L8BWqwaqbvY

Premio consegnato all’associazione da Salvatore Aranzulla.

PREMIO FUTURO IMPOSSIBILE

Rivestire gli edifici di materiali in grado di eliminare l’inquinamento atmosferico (attraverso la Fotocatalisi)

Ha battuto in finale: Milano Città Stato e Riaprire tutti i navigli di Milano. Premio consegnato a Paolo Caspani e Antonio La Rosa (Fotosan) da Sergio Urbani, Segretario Generale di Fondazione Cariplo.

2017-11-21T12:00:54+00:0021 novembre 2017|milano|